SUL ROVESCIO DEL CUORE

Editore: Terre Sommerse
Autori: Walczak – Tucciarelli
Genere: raccolta di poesie
Collana: Le Pillole
Anno edizione: 2019
Pagine: 139
Prefazione: Andrea Bocelli
Postfazione: Stefano Pavan
ISBN: 9788869010927

Link per acquistoterresommersegroup.com

Descrizione:
"Sul rovescio del Cuore" è una raccolta poetica scritta a due mani. Le poesie di Hanna e i componimenti scritti da Mauro si adattano perfettamente per stile, struttura e tematiche, fondendosi in una sola voce. Se non fosse per il nome dell'autrice e per la prefazione, nulla mi farebbe pensare che a scrivere sia una polacca: la proprietà di linguaggio è certamente alta e i termini sono sapientemente dosati; è fondamentale, per chi scrive in una lingua non propria, maneggiare perfettamente la materia specialmente per i molteplici significati che una parola ha. La tematica centrale di questa raccolta abbastanza corposa, è certamente il sentimento. L'amore è sicuramente il più classico dei temi e il più universale, e qui i due autori si rifanno a un'ambivalenza: amore come fonte di gioia e amore come fonte di dolore.  È innegabile che l'amore o comunque i sentimenti rivolti ad altri portino con sé emozioni complesse e non sempre positive. Un altro elemento che ritorna nella maggior parte delle poesie è la partecipazione degli elementi naturali allo stato d'animo descritto nei componimenti. La natura è da sempre molto presente nella poesia e nelle descrizioni, specialmente per i colori. Le poesie, con i loro versi brevi, hanno un ritmo serrato e oltre a questo, pur essendo il linguaggio mai banale, è tale da renderne il significato immediatamente comprensibile.  C'è intensità di emozioni in queste poesie, un animo che vuole uscire con forza per riversarsi sulle pagine e condividere con gli altri ogni vibrazione. È fondamentale poter parlare e arrivare al cuore di tutti per chi sceglie di dire qualcosa, esprimersi ed esprimere ciò che alberga nel cuore e nella mente. Un'ottima prova quella dei due autori che mostrano attraverso la scrittura questo connubio di anime, di intenti e di sensazioni che si mescolano e si amalgamano"
Estratto dalla prefazione del libro:

"Il linguaggio nei componimenti è scorrevole, musicale e colto e i sentimenti che i due poeti ci comunicano sono tanto genuini da contagiare il lettore in pochi versi. Ah, se tutti gli italiani amassero così la loro terra, la loro lingua, la loro cultura, come Hanna e Mauro hanno saputo fare!   Non sono un critico, non amo particolarmente le recensioni, preferendo di gran lunga le opinioni e le impressioni che posso ricavare direttamente dalla lettura di un lavoro letterario, perciò eviterò accuratamente valutazioni di carattere stilistico, lasciando a ciascuno il piacere di trarre da questa lettura il meglio ch'essa può offrire, tuttavia, non posso fare a meno di confessare lo stupore e la gratitudine che queste liriche senza tempo hanno suscitato in me.   Grazie Hanna e Mauro, grazie di questo volume! Grazie a nome di tutti gli italiani che amano ancora il loro paese ed amano la poesia, di cui il mondo ha così tanto bisogno"

Andrea Bocelli

Estratto dalla postfazione del libro

"Questa raccolta di poesie ci immerge in uno specchio profondo, dove il mondo è riflesso nel tempo. La parola ci regala il senso del ritrovarsi.  La poesia, dall’anima, si diffonde trasportandoci in luoghi profondi e sensibili. Luoghi dove la bellezza si rivela nei pensieri lontani manifestando tutta la sua grazia.  E tutto vibra, in un patto segreto, tra l’ascolto del cuore e la percezione dell’esistere che si coglie in un respiro rivelato. Alcuni brani sono come gemiti dello spirito, intensi, ma senza mai cedere alla retorica. Gli autori si muovono armonicamente in un groviglio di fiori dove anche le spine hanno il loro valore.  Sono passi che regalano vita nei loro misteriosi percorsi"

Stefano Pavan